------------------ELIMINATO L'IMPOSSIBILE,CIO' CHE RESTA,PER IMPROBABILE CHE SIA,DEVE ESSERE LA VERITA'!
 
Previous page | 1 | Next page

Barnard: 'il numero dei super miliardari è raddoppiato'

Last Update: 11/4/2014 4:28 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 79,448
Post: 55,757
Registered in: 11/8/2008
Gender: Male
AMMINISTRATORE UNICO
11/4/2014 4:28 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


www.tzetze.it/redazione/2014/11/barnard_il_numero_dei_super_miliardari_e_radd...

In memoria di Robin Hood", questo il titolo del post di Paolo Barnard su Facebook. Ve lo proponiamo di seguito:


JP Morgan ha appena detto a Reuters Business News che le decisioni della Banca Centrale Americana dal 2008 (che la europea BCE sta imitando pari pari) hanno regalato 9 mila miliardi di dollari agli speculatori finanziari, al 99% già milionari. 9 mila miliardi. Rendo l'idea?

Io seguo da una vita la straordinaria ONG inglese Oxfam, uno dei colossi della lotta all'ingiustizia sociale. Nel loro rapporto "Pareggiamo: è tempo di eliminare l'ineguaglianza estrema", ci dicono che il numero dei super-miliardari è raddoppiato dal 2008, quando erano 793, e oggi sono 1.645. Cioè da quando le Banche Centrali dell'occidente hanno iniziato a pompare trilioni nelle riserve delle banche, e ad affamare le ECONOMIE REALI DI MILIONI DI FAMIGLIE E AZIENDE. Le banche non hanno prestato quei soldi a te sfigato, ma a speculatori che le ricambiano con interessi maggiori. Chicca: i 79 uomini più ricchi del mondo oggi guadagnano assieme mezzo milione di dollari al minuto.

Ma peggio. Nel frattempo le Austerità che queste stesse elite ci impongono - e che Renzi sta seguendo CON RIGORE - hanno ridotto la Grecia al medioevo africano. Il Lancet, la rivista medica numero uno al mondo, ha lanciato un appello all'OMS denunciando che in Grecia oggi 1 milione di persone non hanno neppure più il medico di base; che è tornata la malaria; che le infezioni da HIV sono aumentate 3.126% per mancanza di siringhe gratuite; e che la mortalità infantile in Grecia è oggi aumentata al 43%, peggio che in Sudan.

Noam Chomsky mi ha appena scritto (ore 1:41) : "Sono fatti tragici e c'è di peggio. Il problema oggi è che non ci suggeriscono opzioni più incisive per la sinistra vera". Gli ho risposto: sbagliato. Mosler Economics for the Public Purpose. La risposta è lì. Gliel'avevo proposta, ma lui non è un economista e fatica a capirla, che peccato. Caro Robin Hood, sarebbe bello tornare ai tuoi tempi dove con un arco e frecce si otteneva almeno qualcosa.


ELIMINATO L'IMPOSSIBILE,CIO' CHE RESTA,PER IMPROBABILE CHE SIA,DEVE ESSERE LA VERITA'!

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
NUOVA DISCUSSIONE
 | 
RISPONDI

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:24 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Copyright 2008-2021 UFO LINEA DIRETTA Ogni riproduzione totale o parziale alla grafica e ai contenuti esclusivi di questo sito sarà punita a norma di legge. Parte del materiale di UFO LINEA DIRETTA è stato scelto fra il materiale di ufologia disponibile gratuitamente sul web; ogni foto e marchio è dei rispettivi autori. Se ritenete che la nostra azione abbia infranto qualche diritto di copyright siete pregati di comunicarcerlo: provvederemo a rimuovere il materiale. Questo forum non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro). L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.